HomeNewsletterNEWSLETTER ASSOROLOGI INFORMA – 27 ottobre 2017 n 149

NEWSLETTER ASSOROLOGI INFORMA – 27 ottobre 2017 n 149

  1. PARTI DI RICAMBIO E TUTELA DEI BRAND

La vicenda che contrappone, anche sul piano giudiziario, alcune Case produttrici di orologeria e gli orologiai riparatori indipendenti in materia di cessione delle parti di ricambio originali al di fuori dei canali ufficiali di distribuzione selettiva, si è arricchita di un nuovo importante tassello che, ancora una volta, sancisce la correttezza delle politiche di tutela del brand poste in essere dalle Case. Infatti, con decisione del 23 ottobre 2017 la Seconda Sezione della Corte del Lussemburgo ha rigettato il ricorso presentato a suo tempo da CEAHR – Confederazione europea delle Associazioni degli Orologiai Riparatori, affinché la Corte stessa annullasse la precedente, sfavorevole, decisione della Commissione Europea del 29 luglio 2014.

La Sentenza può essere letta e scaricata ai seguenti link:

FRANCESE

http://curia.europa.eu/juris/document/document.jsf?docid=195810&mode=lst&pageIndex=1&dir=&occ=first&part=1&text=&doclang=FR&cid=386516

INGLESE

http://curia.europa.eu/juris/document/document.jsf?docid=195810&mode=lst&pageIndex=1&dir=&occ=first&part=1&text=&doclang=EN&cid=386516

Questa Sentenza è suscettibile di un ultimo grado di giudizio da parte della Corte di Giustizia Europea unicamente su questioni di diritto.

  1. CAMPAGNA RADIOFONICA ASSOROLOGI

Il Consiglio Direttivo ASSOROLOGI ha approvato il progetto di una campagna pubblicitaria istituzionale con l’obiettivo di sensibilizzare il consumatore italiano sugli aspetti valoriali del prodotto OROLOGIO e sulla importanza di acquistarlo nei corretti canali distributivi. L’intento è quello di richiamare l’attenzione di un consumatore, soprattutto giovane, poco attratto dal mondo dell’orologeria e “distratto” da molti prodotti diversi, soprattutto tecnologici, e al contempo, di sottolineare l’importanza di rivolgersi a canali di acquisto sicuri e qualificati per avere la certezza di acquistare un prodotto serio, autentico e garantito.

Sono attualmente in fase di definizione tempi e contenuti dei messaggio che verranno trasmessi dall’emittente nazionale RADIO CAPITAL, accreditata di 1.643.000 ascoltatori al giorno. L’Emittente trasmetterà per DUE settimane consecutive nell’ambito delle rubriche di informazione, all’inizio del mese di dicembre, 7 messaggi quotidiani.

  1. GIORNATA DELLA LEGALITA’ CONFCOMMERCIO

Anche quest’anno il Sistema Confcommercio si mobilità sui temi della legalità, della sicurezza e della contraffazione con la giornata “Legalità mi piace” programmata in tutta Italia per il 21 novembre prossimo. Anche per questa edizione, Confcommercio lancia l’iniziativa di una indagine tra le imprese finalizzata a raccogliere dati e informazioni sui fenomeni criminali e sulle minacce alla legalità diffuse sul territorio. Il questionario può essere compilato in forma anonima entro il 31 ottobre, cliccando qui: http://www.confcommercio.it/questionario-legalita-mi-piace

A Roma avrà luogo la presentazione dei risultati di un’indagine nazionale e l’intervento del Presidente Sangalli e del Ministro dell’Interno Minniti. A seguire, proseguiranno le iniziative e gli incontri in sede locale. A Milano, presso il Circolo del Commercio con inizio alle ore 10:30, sarà possibile seguire la diretta streaming da Roma, e partecipare poi all’incontro dedicato al tema delle infiltrazioni mafiose nel sistema imprenditoriale. L’argomento, di particolare delicatezza e scottante attualità, verrà affrontato insieme a chi dedica la propria vita professionale alla lotta alla criminalità organizzata e da chi l’ha vissuta sulla propria persona e ha deciso di combatterla mettendo a rischio la propria stessa vita. Con una sociologa, illustri magistrati e imprenditori che hanno detto “no” alla mafia si affronterà il tema dell’attacco della ‘ndrangheta all’economia sana e di cosa è possibile fare per non caderne vittima.

La partecipazione all’evento, per ragioni di capienza e di sicurezza, è riservata agli imprenditori associati che si saranno accreditati tramite le proprie Associazioni.

  1. BANDO SICUREZZA REGIONE LOMBARDIA

Raccogliendo le sollecitazioni della nostra Organizzazione, la Giunta regionale lombarda ha approvato l’avvio di una nuova edizione del bando “Impresa sicura” dedicato all’incremento della sicurezza delle micro e piccole imprese commerciali e artigiane.
Le risorse disponibili ammontano a 1.520.000,00 euro, di cui 1.010.000,00 da parte di Regione Lombardia e 510.000,00 del Sistema camerale.

In attesa che nelle prossime settimane vengano definiti i dettagli del Bando riportiamo di seguito alcune anticipazioni:

 

BENEFICIARI Micro e piccole imprese commerciali e artigiane con sede legale e/o operativa e almeno un punto vendita in Lombardia.

 

INTERVENTI AMMISSIBILI Sono ammesse a contributo le spese per l’acquisto e installazione (ivi compresi montaggio e trasporto), al netto dell’IVA, dei seguenti sistemi innovativi di sicurezza e dispositivi per la riduzione dei flussi di denaro contante: sistemi di video-allarme antirapina, sistemi di video-sorveglianza a circuito chiuso e sistemi antintrusione con allarme acustico, blindature, casseforti, sistemi antitaccheggio, serrande e saracinesche, vetrine e porte antisfondamento e/o antiproiettile, inferriate e porte blindate, sistemi biometrici, telecamere termiche, sistemi di pagamento elettronici, sistemi di rilevazione delle banconote false, dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna, automazione nella gestione delle chiavi.

 

AGEVOLAZIONE Consiste in un contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 5.000 euro, pari al 50% dell’investimento. L’investimento minimo è di 1.000 euro.
  1. SEMINARIO ASSOROLOGI

Dopo il notevole successo del momento formativo svoltosi l’11 luglio scorso e promosso da ASSOROLOGI ed INDICAM e organizzato dallo Studio BONELLI EREDE sul tema E-commerce dei prodotti di marca: rischi e opportunità per le imprese, si è svolto lo scorso 24 ottobre il secondo Seminario, sempre affidato alla professionalità degli esperti del medesimo Studio legale milanese sul tema “Web influencer e trasparenza della comunicazione”. L’incontro coordinato dalla giornalista del Sole 24 Ore Monica D’Ascenzo, ha visto la partecipazione come relatori la food blogger e web influencer Chiara Maci e gli avvocati Francesco Anglani e Giovanni Guglielmetti che hanno trattato i temi della comunicazione aziendale tramite web influencer sotto il profilo Antitrust per capire in che misura l’attività rischia di diventare illecito e delle regole ed i rischi dei web influencer.

  1. TRAINING ASSOROLOGI PER APPASSIONATI

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione, preso atto con soddisfazione del grande successo della prima edizione del Workshop tecnico dedicato agli appassionati di orologeria, che ha avuto luogo lo scorso 29 settembre, ha deciso di confermare l’iniziativa e di programmare per i prossimi mesi altre analoghe attività formative. E’ già in previsione un secondo incontro per l’inizio del nuovo anno e nei prossimi giorni il Tavolo Tecnico formato dai tecnici e formatori di importanti aziende associate si incontrerà per fare il punto sull’iniziativa e per valutare tempi e modalità di definizione di un calendario di incontri.

  1. CONSIGLIO DIRETTIVO ASSOROLOGI

Si riunirà a Milano nel tardo pomeriggio di lunedì 4 dicembre il Consiglio Direttivo ASSOROLOGI. La riunione sarà dedicata a pianificare le prossime attività, con particolare riferimento all’indagine Consumer GfK 2017, alla campagna radiofonica istituzionale ed alla prosecuzione del Training per appassionati. Sarà poi l’occasione per un analisi dell’andamento economico dell’Associazione.

  1. WELFARE AZIENDALE

L’Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale della Lombardia con un interpello è intervenuta per fornire indicazioni con riferimento all’introduzione di un Piano di Welfare aziendale a carattere premiale. Il modello di welfare aziendale esaminato nel caso concreto mette a disposizione di tutti i dipendenti, attraverso una piattaforma informatica, un basket di servizi attraverso l’assegnazione di un budget di spesa (denominato “credito welfare”), totalmente a carico del datore di lavoro e non rimborsabile, subordinato al raggiungimento di determinati obiettivi di performance aziendale ed individuale. Secondo l’Amministrazione finanziaria, la struttura di tale piano di welfare premiale ed incentivante non contrasta con le norme agevolative introdotte dalla legge di stabilità 2016 e dalla legge di bilancio 2017. A questo proposito, è utile ricordare che Confcommercio Milano ha attivato una importante convenzione con la principale azienda italiana fornitrice di servizi di welfare aziendale. Maggiori dettagli presso la Segreteria dell’Associazione.

  1. CORSI E SEMINARI

Segnaliamo le più rilevanti iniziative organizzate dalla Direzione Commercio Estero di Confcommercio Milano e dall’Associazione Italiana Commercio Estero e rese usufruibili a titolo gratuito alle aziende nostre associate.

Giovedì 9 novembre al mattino, Seminario sul tema: La consegna, il trasferimento del rischio e il passaggio di proprietà della merce nel commercio internazionale

Il seminario ha lo scopo di fare chiarezza e di fornire indicazioni pratiche sui rapporti internazionali di compravendita, con particolare riferimento alla redazione e all’uso delle principali clausole da utilizzare in proposito nei testi contrattuali. Particolare attenzione sarà data ai modi di risoluzione delle controversie, in un’ottica di prevenzione e di corretta gestione del contenzioso in materia.

Giovedì 16 novembre al mattino, Seminario sul tema: La negoziazione nelle trattative commerciali internazionali a distanza

Durante il seminario saranno illustrati i metodi necessari a negoziare in modo efficace a distanza, attraverso il corretto utilizzo del linguaggio negoziale, scritto e verbale, messo in atto con gli strumenti utilizzati per le comunicazioni a distanza (e-mail, video-call conference, missive). Ciò anche alla luce dell’interculturalità dei rapporti commerciali internazionali.

Programma completo e scheda di partecipazione possono essere chiesti alla Segreteria dell’Associazione.

 

Articoli Precedenti
Prossimi Articoli