HomeComunicati stampa2018 in crescita per le esportazioni svizzere

2018 in crescita per le esportazioni svizzere

La federazione dell’Industria dell’Orologeria Svizzera ha diffuso una nota a commento delle esportazioni 2018 di orologi nel mondo. L’anno si è chiuso con un segno positivo per gli orologi svizzeri: le esportazioni di lancette elvetiche sono state pari a 21,17 miliardi di franchi (18,5 miliardi di euro), il 6,3% in più rispetto al 2017, anche se  il mese di dicembre ha evidenziato una flessione (-2,8%), così come era già avvenuto nel mese di settembre (-6,9%).

L’andamento delle esportazioni è stato decisamente positivo nel primo semestre dell’anno (+10,6%), per poi rallentare a +2,3% negli ultimi sei mesi.

Le migliori performance sono state quelle di Asia e Stati Uniti, mentre l’Europa ha rallentato vistosamente e con essa il mercato italiano. Nel dettaglio dei primi dieci mercati, Hong Kong balza del 19,1%, gli Stati Uniti dell’8,2%, la Cina dell’11,7 per cento. Seguono Giappone (+9,1%), Regno Unito (-4,4%), Germania (+4,3%), Singapore (+0,7%), Francia (+9,1%), Italia (-14,3%), Emirati arabi uniti (+1,7 per cento).

I dati ufficiali ISTAT relativi all’interscambio con l’estero dell’Italia 2018 e la loro rielaborazione da parte di ASSOROLOGI, saranno disponibili nel mese di marzo.

Si allega la nota della Fédération de l’industrie horlogère suisse: FH 2018

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!