Informazioni Pratiche

1. L’OROLOGIO E L’ACQUA. UN “DECALOGO” SULLA IMPERMEABILITA’

Ecco un piccolo ma utile decalogo sulla impermeabilità realizzato da ASSOROLOGI.

Durante le vacanze aumenta il rischio di rovinare l’orologio in quanto, ritenendolo incautamente “resistente all’acqua”, viene indossato anche per una nuotata piuttosto che per una doccia particolarmente energica.

In realtà non tutti sanno che il fatto che un orologio sia “impermeabile fino a 30/50/100 metri” non vuol dire necessariamente che possa resistere ad eventuali infiltrazioni. Infatti dalla corona o dai pulsanti, durante una nuotata o una immersione, durante le quali le braccia sono verosimilmente in movimento, c’è il rischio che la pressione dell’acqua esercitata sull’orologio sia ben superiore a quella sperimentata in laboratorio in una situazione di staticità dell’oggetto.

Questa informazione distorta, porta a danneggiare il prodotto più spesso di quanto si immagini, tanto che le aziende più sensibili al problema si sono poste l’obiettivo di definire un’informativa per il consumatore in materia di impermeabilità degli orologi.

Adesso la questione è stata affrontata direttamente da ASSOROLOGI che, partendo dalla constatazione che le informazioni attualmente fornite sono per lo più inadeguate e poco chiare, ha elaborato un testo di base, che si spera possa essere utile al consumatore finale, per tutelare l’integrità di questo accessorio.

Scarica il Decalogo sulla impermeabilità

I CONSIGLI DELL’INDUSTRIA SVIZZERA

Posso fare il bagno e nuotare con il mio orologio?

L’impermeabilità di un orologio si misura nella sua capacità di resistere alle infiltrazioni d’acqua.

I test di tenuta e resistenza all’acqua includono l’applicazione di diverse pressioni per diversi periodi di tempo. Gli orologi per subacquei, ad esempio, sono progettati per resistere alle straordinarie pressioni incontrate in acque profonde.

La resistenza alle infiltrazioni d’acqua è comunemente espressa in metri o in bar (1 bar corrisponde alla pressione esercitata a una profondità di 10 metri). Gli orologi marcati “Water Resistant”, con o senza indicazioni aggiuntive, devono rispettare la norma ISO 22810. Queste norme definiscono le specifiche per orologi in grado di resistere all’immersione in acqua e in qualsiasi ambiente acquatico. La nozione di immersione stabilisce una profondità alla quale è garantita la protezione contro lingresso dellacqua. Tuttavia, indipendentemente dal fatto che vi sia o meno un’indicazione aggiuntiva relativa alla pressione, tali orologi non sono da considerarsi adatti per immersioni subacquee.

I cosiddetti orologi subacquei sono orologi da polso in grado di sopportare la pressione dell’acqua ad una profondità di almeno 100 metri (330 piedi), dispongono di un sistema di monitoraggio del tempo e soddisfano tutti i criteri aggiuntivi specificati dalla norma dell’industria orologiera NIHS 92-11 (ISO 6425): luminosità, resistenza agli urti, proprietà anti-magnetiche e robustezza del cinturino o bracciale.

Poiché i produttori sono tenuti a fornire le istruzioni per il loro uso nonché dettagliate condizioni di garanzia, assicuratevi sempre di ottenere tutte le informazioni necessarie dal vostro rivenditore. Tenete inoltre presente che la batteria dell’orologio può essere sostituita solo da un professionista per evitare di comprometterne la resistenza all’acqua.

Fonte: Federazione dell’Industria dell’Orologeria Svizzera – FH (www.fhs.ch

2. COME E DOVE ACQUISTARE UN OROLOGIO?

Stile, bellezza e una particolare predilezione per un prodotto di marca sono criteri assolutamente personali. E che piacere sorprendente donare o ricevere un orologio come regalo…

Qualora decidiate di acquistare un orologio, assicuratevi innanzitutto di consultare un rivenditore specializzato autorizzato: questo vi darà la certezza che il prodotto che state acquistando è un prodotto originale e vi consentirà di ricevere i giusti consigli e di beneficiare della garanzia del produttore.

Alcuni produttori distribuiscono e offrono i loro prodotti tramite Internet. Se scegliete questa opzione, assicuratevi di visitare il sito ufficiale della casa madre o di uno dei suoi rappresentanti autorizzati, tenendo presente che una grande quantità di orologi disponibili online sono purtroppo falsi.

Quando effettuate il vostro acquisto, non esitate a fare domande sul prodotto, sul marchio, sulla società produttrice, ecc. Assicuratevi inoltre che vi sia consegnato un certificato di garanzia debitamente compilato, nonché qualsiasi documentazione tecnica che accompagna il vostro orologio.

I produttori dispongono normalmente di una rete di servizi di vendita e assistenza post-vendita a livello mondiale che possono offrirvi tutta l’assistenza necessaria. Nella maggior parte dei casi gli indirizzi sono disponibili sui siti ufficiali delle case madri.

3. COSA DETERMINA IL COSTO DI UN OROLOGIO?

Gli orologi coprono un’ampia gamma di prezzi, dai modelli di fascia bassa agli orologi di lusso di alta fascia. Alcuni possono avere un prezzo che può sembrare elevato, ma che è giustificato per vari motivi.

In linea generale, a causa della nature dei loro movimenti, gli orologi meccanici sono più costosi degli orologi al quarzo. Tuttavia anche altri vari componenti dell’orologio possono essere determinanti dal punto di vista del prezzo.

La produzione di orologi con movimento al quarzo o meccanico è all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. Gli orologi con movimento meccanico sono costruiti con minuziosa cura. In alcuni casi, la finitura è eseguita a mano: l’acciaio viene lucidato, i ponti vengono decorati e smussati. I componenti di altissima qualità sono scrupolosamente controllati per soddisfare i rigorosi standard di produzione.

Diversi tipi di materiali possono essere utilizzati per realizzare la cassa, tra cui in particolare plastica, acciaio, ceramica e metalli preziosi. Nella maggior parte dei casi, la composizione metallica della cassa è indicata sul fondocassa o nei documenti di accompagnamento. Le casse in plastica sono relativamente meno costose e vengono generalmente utilizzate per orologi economici alla “moda”, mentre l’acciaio, che non è un metallo prezioso, viene spesso utilizzato nella produzione di orologi sportivi.

Il prezzo degli orologi placcati in oro varia a seconda della caratura di oro presente (14 carati, 18 carati per esempio) e lo spessore della placcatura, che può variare da 5 a 40 micron o anche più. Il prezzo degli orologi realizzati interamente con metalli preziosi varia invece a seconda del costo del metallo stesso (oro, argento, platino) e la relativa difficoltà di lavorazione.

Anche il tipo di cristallo usato per proteggere il quadrante può variare. Diversi materiali possono essere utilizzati: plastica, cristallo minerale o cristallo zaffiro sono molto comuni, e di conseguenza i prezzi possono variare notevolmente. I vetri in plastica sono utilizzati principalmente per i modelli più economici prodotti in grandi quantità, mentre per altre gamme di prodotti sono molto diffusi i cristalli minerali. I cristalli zaffiri sono invece i più costosi e garantiscono un’elevatissima resistenza ai graffi.

Anche il tipo di cinturino o bracciale influenza il prezzo dell’orologio, tenendo presente che, come logico aspettarsi, vi sono forti differenze di prezzo tra un cinturino di plastica e uno realizzato, ad esempio, in pelle preziosa, o tra un bracciale in metallo e uno in titanio.

4. COME DOVREI PRENDERMI CURA DEL MIO OROLOGIO? 

Idealmente, gli orologi meccanici dovrebbero essere controllati ogni 3-5 anni per garantirne il corretto funzionamento. Anche le parti in movimento degli orologi al quarzo devono essere ispezionate al momento della sostituzione della batteria, poiché anche il più minuscolo granello di polvere potrebbe impedire all’orologio di funzionare come dovrebbe.

La batteria deve essere sostituita non appena l’orologio si ferma o quando la riserva di carica indica che la stessa è esaurita. Questa è un’operazione di routine molto veloce. La manutenzione di orologi resistenti all’acqua può essere eseguita meno frequentemente. Tuttavia, le guarnizioni per l’impermeabilizzazione devono essere sostituite in caso di apertura dell’orologio e la resistenza all’acqua controllata da un rivenditore specializzato.

Va anche tenuto presente che la frequente esposizione dell’orologio a, per esempio, sostanze chimiche o acqua di mare potrebbe danneggiare i cinturini o i bracciali e le casse con placcatura. Lo stesso dicasi per i profumi e alcuni cosmetici se applicati direttamente. In ogni caso, un orologio realizzato con materiali adeguati e dotato di idoneo cinturino o bracciale aiuta a prevenire qualsiasi inconveniente.

Fonte: Federazione dell’Industria dell’Orologeria Svizzera – FH (www.fhs.ch

 

Articoli Precedenti
Prossimi Articoli